Quella volta che imparai a volare

31 Dicembre 2018, Swakopmund, Namibia. Sono seduta su una panca che aspetto. Indosso una tuta rossa, per fortuna mi hanno dato quella rossa e non la gialla, il giallo mi sbatte troppo come colore! Sulla spalle ho una specie di zainetto che si aggrappa alle mie cosce con delle cinghie che una ragazza carinissima mi…

Verso l’Infinito e oltre

Martedi 8 gennaio sul treno che mi riporta a casa dall’aeroporto. Sono in Italia e la Namibia è ormai a migliaia di km di distanza. Rileggo e pubnlico con gli occhi che brillano queste righe scritte 2 giorni fa in quel paese in cui il wifi sembra ancora essere bene di lusso. Siamo al penultimo…

La Namibia si sveglia presto

Sono sulla cima di una duna che aspetto l’alba. Il cielo è limpido, l’aria fresca. Non ho freddo ma solo un po’ quella sensazione di non tepore che mi spinge a togliermi la sciarpa dal collo e metterla sulle spalle. Il mondo attorno a me è deserto, solo qualche raro animale in lontananza che si…

Tu chiamale se vuoi… emozioni

Sabato mattina. Mi sono svegliata con il male al collo e quella sensazione che ormai mi accompagna da qualche giorno di aver dormito troppo poco e troppo male per essermi riposata. Bevo il mio caffè, rigorosamente americano, fissando il telefono nella vana speranza che arrivi quella chiamata o quel messaggio e nell’attesa che mi venga…

il mio Marocco

Dal mio diario di viaggio in Marocco, gennaio 2018. Sono sul volo che mi riporta in Italia e i pensieri corrono veloci trasformandosi quasi già in ricordi. Tra freddo, caldo, pioggia, sole, città, deserto, montagne, oceano abbiamo attraversato in 15 giorni e più di 3000 km il meraviglioso Marocco. È stata una traversata a momenti…

Hakuna Matata

Dal mio diario di viaggio “Tanzania e Zanzibar- Agosto 2017” E così finisce anche questo viaggio. Il mio primo in Africa, il mio primo in questa terra così povera eppure cosi ricca. Il mio primo viaggio nella Terra che ti lascia un male dentro, dicono. Non so se a me verrà il famoso mal d’Africa….

Memento mori

Oggi Facebook mi ricorda che 2 anni fa “stringevo amicizia” con una persona speciale: un collega, un amico, un consigliere. Oggi sono 9 mesi che lui non c’è più. Eravamo molto diversi. Lui un lord posato, mai scomposto, sempre elegante. Io estrosa, colorata, a volte sopra le righe. Forse era per questo che andavamo d’accordo….