Il mio viaggio, quello con la V maiuscola

Doveva essere il Canada, e invece sono state le Hawaii. Doveva essere in due, e invece sono stata una. Doveva essere il nostro viaggio, e invece è stato il Mio viaggio. La realtà è che doveva essere semplicemente quello che è stato, sennò sarebbe stato altro. È stato il viaggio dei miei 40 anni, la…

Un anno di Red Valery…

e un anno in più di me. Sinceramente un anno fa non pensavo che a quest’ora sarei stata ancora qui a scrivere; credevo in questo blog ma forse non così tanto da vederlo durare più di 3-4 mesi. Invece le soddisfazioni sono pian piano arrivate, sempre di più sempre più persone hanno iniziato a seguirmi….

Le avventure di una donna in corriera- airport edition

E per la serie Super Valery paladina della giustizia, va ora on line l’avventura di poco fa in aeroporto a Bologna. Sala (parolone) d’aspetto del volo per Casablanca. Sono seduta su una lurida panchina benedendo quella volta che ho deciso di fare vaccini per epatite ABC, tifo, tubercolosi, tetano, rabbia, scabbia e per qualsiasi altra…

Chi salverà Quasimodo?

1 Dicembre 2017. Fu l’ultima volta in cui vidi Notre Dame. E fu l’ultima volta in cui vidi Quasimodo. Camminavamo lungo la Senna e lo vidi, da lontano, sull’altra sponda del fiume. Si nascondeva tra le guglie di quella che da centinaia di anni era casa sua, ma io lo vedevo, sapevo che era là,…

Quella volta che imparai a volare

31 Dicembre 2018, Swakopmund, Namibia. Sono seduta su una panca che aspetto. Indosso una tuta rossa, per fortuna mi hanno dato quella rossa e non la gialla, il giallo mi sbatte troppo come colore! Sulla spalle ho una specie di zainetto che si aggrappa alle mie cosce con delle cinghie che una ragazza carinissima mi…

Hai detto solo colleghi?

31 gennaio 2019. È mezzanotte e mezza e mi sono appena messa a letto. Tecnicamente è già domani ma per me è ancora oggi. È stata una giornata lunga ed emotivamente molto intensa. Chissà se riuscirò a finire questo articolo o se mi addormenterò prima di mettere l’ultimo punto. Poco male, domani sono a casa…

My Own Sweet Home

Era il 23 gennaio del 2011, una domenica sera, quando decisi di andare a dormire per la prima volta a casa MIA. C’erano a malapena la cucina e il letto in quei 50 mq freddi e vuoti ma ricordo che io quella sera mi sentivo una vera Queen nel suo Castello. Non c’erano armadi, specchi,…

Il mio mondo a colori

Sono 10 anni che ho smesso di giocare ad hockey e dopo di me, ad una ad una, hanno smesso quasi tutte, ormai solo 3 delle mie compagne di squadra degli ultimi anni sono ancora in attività. Quello però che non abbiamo smesso di fare regolarmente è trovarci rispettando delle tradizioni che si sono consolidate…

Verso l’Infinito e oltre

Martedi 8 gennaio sul treno che mi riporta a casa dall’aeroporto. Sono in Italia e la Namibia è ormai a migliaia di km di distanza. Rileggo e pubnlico con gli occhi che brillano queste righe scritte 2 giorni fa in quel paese in cui il wifi sembra ancora essere bene di lusso. Siamo al penultimo…