Memento mori

il

Oggi Facebook mi ricorda che 2 anni fa “stringevo amicizia” con una persona speciale: un collega, un amico, un consigliere.

Oggi sono 9 mesi che lui non c’è più.

Eravamo molto diversi. Lui un lord posato, mai scomposto, sempre elegante. Io estrosa, colorata, a volte sopra le righe. Forse era per questo che andavamo d’accordo. Lui amava raccontarmi i posti dove era stato e che aveva visto e io amavo elencargli i posti che avrei voluto vedere. L’ultima volta che l’ho visto gli ho raccontato della Tanzania, del safari e degli animali che avevo visto. Nei suoi occhi il sorriso del ricordo dell’Africa, la terra dove era nato, e le sue parole “Ricordati le leonesse che hai visto, tu sei una di loro!”

“In mezzo a tanto male qualcosa di buono ci sarà sempre: potremo conoscere le persone più serie, rispettose e gentili che potremmo mai sperare di incontrare. Ci riempiremo il cuore di un amore cosi forte che resisterà per sempre, e si potranno creare amicizie indistruttibili che dureranno anche di fronte alle sfide più difficili della vita.
Qualcosa di buono può arrivarci quando ne abbiamo più bisogno e non ce l’aspettiamo: se siamo abbastanza fortunati da accorgercene ed apprezzarlo ci farà quasi dimenticare tutto il male. 
La vita è oggi, l’unica vita di cui siamo certi, vivi al massimo!” (cit.)

Lui sarebbe stato il mio primo follower, ne sono certa!

20170812_171335Leonesse. Cratere Ngorongoro, Tanzania, Agosto 2017.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.