When I was just a little girl

Sono cresciuta in mezzo ai vestiti, in quello stanzino 2×3 in cui mia madre, un po’ per lavoro ma soprattutto per grande passione, ancora oggi taglia, cuce e crea meravigliosi pezzi unici. Ed è in quello stanzino che ogni pomeriggio, mentre curiosa ascoltavo le chiacchiere di mamma e delle sue amiche che con lei passavano il tempo tra aghi, spilli e bottoni, con la mia manina ancora insicura prendevo i ritagli di tessuto che venivano buttati e davo vita a vestiti per le mie amate Barbies, ispirandomi alle riviste di moda che vedevo in giro per casa. Non so perché poi ho smesso…

Oggi, pur avendo rinunciato alle mie ambizioni da Coco Chanel, continuo ad abbinare colori, stili e tessuti per creare i miei outfit particolari, strani, a volte bizzarri, sicuramente originali ma che semplicemente rispecchiano me e il mondo colorato che mi porto dentro!

Abbandonati ago e filo, e dopo aver collezionato centinaia di note e castighi a scuola per la mia assidua vena oratoria, devo aver pensato che ero molto più brava con le parole che con i numeri (visto che tutt’ora arrivo al massimo alla tabellina del 5) e mi sono data alle lingue. Ho iniziato a 6 anni con l’italiano (la mia lingua madre è il dialetto veneto), a 9 mi sono data al francese, ho continuato a 11 con l’inglese, a 16 col tedesco per finire con lo spagnolo a 20.

Con le lingue sono arrivati i primi viaggi studio estivi, poi l’Erasmus finché viaggiare è diventato il mio lavoro, oltre che il mio passatempo preferito. Durante la settimana export manager in tubino e tacco (non 12 perché non sono tra quelle fortunate a cui in aereo non si gonfiano i piedi), durante le ferie viaggiatrice selvaggia in scarpe da ginnastica e canotta.

Vivo con la valigia in mano (anzi in realtà ce ne sono sempre 2 mezze piene e mezze da disfare all’entrata di casa), col mio regal fondoschiena in aereo e con testa e cuore sempre pronti a viaggiare, scoprire e conoscere. Perché la cosa più bella che possiamo fare è guardare sempre il mondo con gli occhi di un bambino!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.